Ritorno a Comacchio

Ritorno a Comacchio

Dopo la utilissima esperienza di Mantova di domenica scorsa, che ha visto gli Alligators Rovigo affrontare i locali Mustangs, già sabato sera ci sarà un ritorno in campo per gli alligatori polesani.

Infatti la squadra di football americano di tutto il Polesine tornerà a Comacchio, luogo in cui a fine febbraio fece la sua prima esperienza in campo. Ma se in quella occasione si è trattato più di un allenamento condiviso con l’altra squadra che si affaccia sul Delta, sabato alle 20:30 si terrà una vera e propria amichevole, o scrimmage come si chiama nel football.

Infatti i Buccaneers sono nel pieno del campionato, e approfittano della partita saltata con i Doves Bologna per ospitare gli Alligators ed allenarsi in vista della partita con i capoclassifica Hurricanes Vicenza.

I polesani, quindi, dovranno dare il massimo per ben figurare contro una squadra in piena forma e che non farà sconti ai più inesperti, visto che dovrà poi affrontare la migliore squadra del girone e quindi provare il massimo in vista di quella partita.

Perfetto quindi per la compagine di coach Marco Masotto, che settimana scorsa è scesa in campo contro un’altra squadra alle sue prime esperienze e questa volta potrà quindi avere una reale valutazione delle proprie capacità contro una formazione già competitiva.

Avvistati Alligatori a sud del Delta

Avvistati Alligatori a sud del Delta

Continuano a crescere i giocatori degli Alligators Rovigo, nel loro lungo avvicinamento al Football Americano. E alcuni di loro, i primi pronti alla sfida, bramano talmente di poter scendere in campo che per loro è arrivato il momento di affilare i denti.

Due giocatori della squadra polesana, infatti, sono andati in prestito agli amici-rivali dei Buccaneers Comacchio, perché già pronti per affrontare degli avversari in campo in partite di campionato. Sono Giorgio Omietti e Thomas Breviliero i biancoverdi che si sposteranno per la stagione 2017 in Emilia. E potrebbero debuttare già questo sabato sera, quando la squadra a sud del Delta affronterà in casa i Broncos Faenza.

Sarà quindi la prima volta che dei giocatori rodigini nati negli Alligators giocheranno una partita, momento storico da ricordare per la società che fa parte del mondo Ras Commenda.

Il resto della squadra continua invece ad allenarsi al Campo Sportivo “Marvelli”, in via Monsignore Marchi, e punta alle prossime amichevoli per crescere ulteriormente ed arrivare pronta al prossimo campionato, quando punterà a fare il suo debutto assieme ai tre più cresciuti, che faranno ritorno alla Palude per unirsi al resto del branco.

Finalmente volerà la palla ovale in Polesine

Finalmente volerà la palla ovale in Polesine

Approfittando del fatto che Rovigo sia circa in mezzo tra le due città, i Buccaneers Comacchio e gli Islanders Venezia faranno una amichevole di Football Americano sabato 4 febbraio, alle 19:30, al Campo Sportivo “Marvelli”. E questa diventerà quindi la prima “partita” di sempre di questo sport in tutto il Polesine.

Partita è messo tra virgolette perché, essendo un incontro precampionato per entrambe le compagini (che inizieranno la loro stagione poi a marzo), non si tratterà di una partita nel senso più stretto, ma appunto di un test per provare attacchi e difese con un numero di azioni assicurate, non dipendenti dai risultati delle stesse. Ma questo non toglierà, agli eventuali curiosi che vorranno dare una prima occhiata allo sport di culto negli Stati Uniti, la possibilità di apprezzare lo spettacolo “dell’altra metà della palla ovale”.

E in più, al termine dello “scrimmage” (così viene definito questo tipo di confronto), i Buccaneers Comacchio faranno anche un po’ di azioni contro i padroni di casaAlligators Rovigo, che vivranno quindi la loro prima volta in campo contro degli avversari che non siano i loro compagni di squadra. Ancora i polesani non sono pronti per affrontare tutto uno scrimmage da soli, però questa prima esperienza servirà loro per capire come sia realmente il football e che cosa si prova ad affrontare persone che già hanno esperienza.

“Al di là di un fatto di comodità, che è la giustificazione più materiale, mi sembra giusto, dopo il lavoro che si sta compiendo per portare questo sport a Rovigo, dare la possibilità alla città di vedere un match di Football Americano. D’accordo che non è una partita ufficiale, ma credo che nell’ambiente di uno sport non molto famoso a livello mediatico sia importante che le società aiutino un movimento che sta crescendo. Parlo per Comacchio, ma sono sicuro che anche a Venezia concordino. Ecco perché io ci tenevo a fare questo scrimmage a Rovigo.” le belle parole del Presidente dei Buccaneers Leonardo Romani.