Header Image - Alligators Rovigo

Comincia la marcia dell’alligatore!

Comincia la marcia dell’alligatore!

Comunicato stampa 9/2017

 

Per prepararsi al debutto nel campionato nazionale di III Divisione di Football Americano, che comincerà a febbraio 2018, gli Alligators Rovigo giocheranno un torneo con Commandos Brianza e Bears Alessandria tra novembre e gennaio.

Saranno le prime partite ufficiali per l’unica formazione polesana del tipico sport statunitense, dopo l’amichevole di giugno che ha visto per la prima volta volare la palla lunga un piede nella terra tra i due fiumi Po ed Adige.

Si giocherà a Football a 7, una versione semplificata del football che richiede meno personale ed è quindi adatta per le squadre ancora in formazione. Per gli Alligators è la giusta occasione per far fare esperienza ai nuovi ragazzi che si sono aggregati in autunno, ed il debutto sarà subito con la trasferta più lunga.

Domenica 5 novembre saranno gli orsi piemontesi ad ospitare i rodigini, mentre due settimane dopo (sabato 18 novembre) gli Alligators saranno in scena in Lombardia, a Lecco.

Il debutto in casa, presso l’amata Palude (il C.S. Marvelli, in zona Commenda), sarà sabato 25 novembre con i Bears, mentre i Commandos scenderanno in Polesine sabato 16 dicembre.

Passate le feste, si giocherà a gennaio la finale tra le migliori due, in casa della prima classificata, per aggiudicarsi questa prima edizione del torneo.

Insomma, dopo tanto lavoro preparativo è finalmente ora per gli Alligators Rovigo di scendere realmente in campo!

Al via la stagione del debutto

by AlligatorsRovigo
Al via la stagione del debutto

Comunicato stampa 8/2017

 

Sabato 16 settembre si aprirà la stagione 2018 per gli Alligators Rovigo, la prima ed unica squadra di Football Americano del Polesine. Dalle 15 alle 18, sul terreno amico del Campo Sportivo “Marvelli” in via Monsignore Marchi, in zona Commenda a Rovigo (soprannominato “La Palude” in quanto casa degli alligatori), si terrà un pomeriggio a porte aperte.

Dove tutti quelli interessati a conoscere il fantastico sport americano potranno liberamente scendere in campo e scoprirlo. Basteranno almeno 16 anni, indossare maglietta, pantaloncini e scarpe da ginnastica (meglio se con tacchetti), e soprattutto voglia di conoscere la disciplina che fa impazzire gli Stati Uniti e che fa registrare record televisivi in tutto il mondo ad ogni Super Bowl.

La prossima settimana, invece, riprenderanno gli allenamenti negli abituali orari. Quindi lunedì, mercoledì e giovedì, dalle 21 alle 23. E sarà subito lavoro duro per la formazione di coach Marco Masotto, che punta a finalmente debuttare in campionato. Sarà la III Divisione della Federazione Italiana di American Football (FIDAF) la serie che gli alligatori polesani affronteranno. Che avrà carattere nazionale, con squadre divise a gironi macroregionali, ed inizierà a febbraio. A giugno si comporrà poi il tabellone dei playoff, che porterà fino all’Italian Bowl Weekend di inizio luglio dove si terranno le finali di tutti i campionati, e verrà eletta la squadra che erediterà dai Sentinels Isonzo la corona di campione d’Italia della terza serie italiana.

Ma per Rovigo l’obiettivo non può ovviamente essere il titolo nazionale, visto che la formazione giocherà la sua prima stagione di sempre e sarà formata da giocatori tutti al debutto. Quindi casco sulle spalle, voglia di fare esperienza e tutti pronti a divertirsi “a stelle e strisce”!

Una fantastica festa, una dura lezione

Una fantastica festa, una dura lezione

Per la prima volta lo spettacolo del football americano è arrivato in Polesine, e l’accoglienza del pubblico di Rovigo per questo nuovo sport è stata fantastica! Questo anche grazie all’accompagnamento rock dell’AFL Trio prima della partita, all’intervallo e soprattutto durante il “Quinto Quarto” che ha concluso la manifestazione, all’esibizione di Hip-Hop CheerDance della J.C.Crew della Academy Dance, ed ai fantastici hamburger della Tana del Luppolo di Lendinara.

Sul piano agonistico, invece, è stata una partita difficile, che ha messo chiaramente in vista i problemi dei rodigini. Il 35-0 finale per i Doctors Selvazzano ben chiarifica la superiorità degli ospiti in campo, anche se dei cinque touchdown realizzati ben tre sono arrivati da intercetti e fumble riportati in metà dalla difesa padovana. Segno che solo due sono le segnature create dall’attacco dei Dottori, e che quindi le altre tre sono tutti stati errori Alligators che gli allenamenti dovranno eliminare.

Ma la maggiore difficoltà per i padroni di casa è stato il roster corto. Giocare, con casco e spalliera indosso e 35° ambientali, in quattordici contro ventisei ha decisamente influito, per via dei pochissimi cambi a disposizione. Difatti il crollo è avvenuto nel quarto finale, segno di un totale decadimento fisico.

Ora pausa estiva per gli alligatori, per poi riprendere a settembre. Ma intanto si continuerà col reclutamento, per arrivare pronti al campionato 2018, che inizierà a febbraio.

Al “Memorial Antonio Previati” speaker, musica e cheerleader

Manca solo un giorno al più importante evento della brevissima storia degli Alligators Rovigo, ma la tensione sale!

Intanto si continua con l’organizzazione dell’evento, e così sono arrivate altre conferme delle iniziative per fare divertire il pubblico che sarà voluto venire a scoprire un nuovo sport, magari approfittando dell’Ingresso Libero per venire anche solo a curiosare.

Confermata la presenza dello speaker, che spiegherà chiaramente le regole del football americano e farà capire ed apprezzare la bellezza di questo sport tipicamente statunitense. Che una volta capito è semplice e appassionante, ma non così immediato a prima vista. Si tratterà di Paolo Rondelli, ora allenatore dei Braves Bologna e collaboratore della Nazionale italiana, ma storico speaker dei Warriors Bologna. Insomma, una persona che sa come tenere il microfono in mano.

Altra conferma è la presenza, in puro stile Usa, delle cheerleader! Si tratterà della J.C Crew della Academy Dance di Rovigo. L’associazione ha fatto partire a settembre il corso di CheerDance e Hip Hop guidato da Ilaria Barella, cioè proprio la base perfetta per iniziare il cheerleading, e sarà quindi anche per loro il debutto sul campo da football in queste veci!

Ma non dimentichiamo anche l’AFL Trio, che si esibirà all’intervallo, e per gustarsi al massimo la festa “a stelle e strisce” un buon hamburger della Tana del Luppolo di Lendinara. Durante la partita o alla fine di essa assieme alle due squadre, in occasione del “Terzo Tempo”. Tradizione non esistente nel football (se non come iniziativa spontanea di alcune squadre), ma che a Rovigo, terra di rugby, diventerà caratteristica delle partite in città.

Quindi non mancate al “Quinto Quarto” degli Alligators!

Arriva la prima partita

È stato un lungo viaggio, ma finalmente la prima partita di football americano di sempre a Rovigo ed in tutto il Polesine si farà. Gli Alligators, dopo alcuni scrimmage (le partite amichevoli del football) svolti in trasferta (a Comacchio ed a Mantova), debutteranno finalmente in casa.

Sarà sabato 24 giugno, alle 18:00, il grande giorno. Ed è giusto dedicarlo ad un amico che accompagna sempre gli Alligators, anche se non è più in campo con loro. Infatti la prima partita della squadra sarà il “Memorial Antonio Previati”, in ricordo del giovane alligatore che, una sera di marzo 2016, tornando a casa da allenamento, ha salutato per sempre la sua famiglia e gli amici a causa di un maledetto incidente stradale.

Da allora gli Alligators vestono sulle proprie maglie un pallone col numero 18 in ricordo di Antonio, e questa sarà un’altra occasione per ricordarlo.

Ad affrontare gli alligatori polesani ci sarà un’altra squadra appena nata, i Doctors Padova. I padovani, gran dottori, sono la seconda squadra della città del santo, ed anche loro attendono con ansia questa occasione per vedere il risultato di tutti i loro allenamenti.

Ma alla partita non ci sarà solo football: infatti l’AFL Trio si esibirà all’intervallo , così da far godere al pubblico anche di buona musica. E la Tana del Luppolo si occuperà di saziare ugole e stomaci di spettatori e giocatori durante e soprattutto a fine partita.

Insomma, sarà una grande festa in stile americano a cui non mancare, sia per scoprire uno sport nuovo ed esaltante che per festeggiare un sabato sera in maniera originale.

Ritorno a Comacchio

Ritorno a Comacchio

Dopo la utilissima esperienza di Mantova di domenica scorsa, che ha visto gli Alligators Rovigo affrontare i locali Mustangs, già sabato sera ci sarà un ritorno in campo per gli alligatori polesani.

Infatti la squadra di football americano di tutto il Polesine tornerà a Comacchio, luogo in cui a fine febbraio fece la sua prima esperienza in campo. Ma se in quella occasione si è trattato più di un allenamento condiviso con l’altra squadra che si affaccia sul Delta, sabato alle 20:30 si terrà una vera e propria amichevole, o scrimmage come si chiama nel football.

Infatti i Buccaneers sono nel pieno del campionato, e approfittano della partita saltata con i Doves Bologna per ospitare gli Alligators ed allenarsi in vista della partita con i capoclassifica Hurricanes Vicenza.

I polesani, quindi, dovranno dare il massimo per ben figurare contro una squadra in piena forma e che non farà sconti ai più inesperti, visto che dovrà poi affrontare la migliore squadra del girone e quindi provare il massimo in vista di quella partita.

Perfetto quindi per la compagine di coach Marco Masotto, che settimana scorsa è scesa in campo contro un’altra squadra alle sue prime esperienze e questa volta potrà quindi avere una reale valutazione delle proprie capacità contro una formazione già competitiva.

Trasferta in Lombardia

Trasferta in Lombardia

Nuova amichevole per gli Alligators Rovigo, l’unica squadra di Football Americano di tutto il Polesine. Dopo la prima esperienza in campo a marzo, in un allenamento condiviso con i Buccaneers Comacchio, ora i rodigini affronteranno un’altra compagine appena nata ed alle sue prime esperienze: i Mustangs Mantova.

La formazione lombarda accoglierà gli alligatori domenica 30 aprile, per uno scrimmage che sarà utilissimo ad entrambe le squadre per testare quanto imparato nei rispettivi allenamenti.

Intanto continuano le esperienze in campo per Giorgio Omietti e Thomas Breviliero, i due ragazzi in prestito ai Buccaneers per il campionato. Dopo una partita “esplorativa” contro i Broncos Faenza, i due rodigini hanno giocato molto bene domenica scorsa a Vicenza, contro i locali Hurricanes. Vicentini che tra l’altro sono al vertice del Girone G del campionato di III Divisione. I due, pur se alle loro prime esperienze nel football, si sono decisamente fatti valere e difatti hanno convinto il coaching staff a tenerli in campo per tutta la partita!

Avvistati Alligatori a sud del Delta

Avvistati Alligatori a sud del Delta

Continuano a crescere i giocatori degli Alligators Rovigo, nel loro lungo avvicinamento al Football Americano. E alcuni di loro, i primi pronti alla sfida, bramano talmente di poter scendere in campo che per loro è arrivato il momento di affilare i denti.

Due giocatori della squadra polesana, infatti, sono andati in prestito agli amici-rivali dei Buccaneers Comacchio, perché già pronti per affrontare degli avversari in campo in partite di campionato. Sono Giorgio Omietti e Thomas Breviliero i biancoverdi che si sposteranno per la stagione 2017 in Emilia. E potrebbero debuttare già questo sabato sera, quando la squadra a sud del Delta affronterà in casa i Broncos Faenza.

Sarà quindi la prima volta che dei giocatori rodigini nati negli Alligators giocheranno una partita, momento storico da ricordare per la società che fa parte del mondo Ras Commenda.

Il resto della squadra continua invece ad allenarsi al Campo Sportivo “Marvelli”, in via Monsignore Marchi, e punta alle prossime amichevoli per crescere ulteriormente ed arrivare pronta al prossimo campionato, quando punterà a fare il suo debutto assieme ai tre più cresciuti, che faranno ritorno alla Palude per unirsi al resto del branco.

Finalmente volerà la palla ovale in Polesine

Finalmente volerà la palla ovale in Polesine

Approfittando del fatto che Rovigo sia circa in mezzo tra le due città, i Buccaneers Comacchio e gli Islanders Venezia faranno una amichevole di Football Americano sabato 4 febbraio, alle 19:30, al Campo Sportivo “Marvelli”. E questa diventerà quindi la prima “partita” di sempre di questo sport in tutto il Polesine.

Partita è messo tra virgolette perché, essendo un incontro precampionato per entrambe le compagini (che inizieranno la loro stagione poi a marzo), non si tratterà di una partita nel senso più stretto, ma appunto di un test per provare attacchi e difese con un numero di azioni assicurate, non dipendenti dai risultati delle stesse. Ma questo non toglierà, agli eventuali curiosi che vorranno dare una prima occhiata allo sport di culto negli Stati Uniti, la possibilità di apprezzare lo spettacolo “dell’altra metà della palla ovale”.

E in più, al termine dello “scrimmage” (così viene definito questo tipo di confronto), i Buccaneers Comacchio faranno anche un po’ di azioni contro i padroni di casaAlligators Rovigo, che vivranno quindi la loro prima volta in campo contro degli avversari che non siano i loro compagni di squadra. Ancora i polesani non sono pronti per affrontare tutto uno scrimmage da soli, però questa prima esperienza servirà loro per capire come sia realmente il football e che cosa si prova ad affrontare persone che già hanno esperienza.

“Al di là di un fatto di comodità, che è la giustificazione più materiale, mi sembra giusto, dopo il lavoro che si sta compiendo per portare questo sport a Rovigo, dare la possibilità alla città di vedere un match di Football Americano. D’accordo che non è una partita ufficiale, ma credo che nell’ambiente di uno sport non molto famoso a livello mediatico sia importante che le società aiutino un movimento che sta crescendo. Parlo per Comacchio, ma sono sicuro che anche a Venezia concordino. Ecco perché io ci tenevo a fare questo scrimmage a Rovigo.” le belle parole del Presidente dei Buccaneers Leonardo Romani.

Gli Alligatori trovano il loro capo branco!

Gli Alligatori trovano il loro capo branco!
Coach Marco "Toshi" Masotto in campo

Dopo un periodo di smarrimento coinciso con la fase di preparazione atletica svolta presso La Palude, cioè il campo di allenamento della RAS Commenda, finalmente gli Alligators Rovigo hanno chiuso l’accordo per la stagione 2017 con Marco Masotto, che sarà il nuovo Capo Allenatore dell’unica formazione polesana di Football Americano.

Infatti coach Vincent Mario Argondizzo , che ha guidato i rodigini nei loro primi passi nell’altra metà della palla ovale, ha comunicato a metà settembre di non poter continuare la collaborazione con gli Alligatori per problemi lavorativi. Così la Dirigenza si è dovuta muovere per cercare un nuovo allenatore che continuasse ad insegnare a tutti i ragazzi polesani che vogliono avvicinarsi a questo affascinante sport.

E dopo tanti colloqui finalmente si è raggiunto l’accordo con coach Masotto. Che si sta rivelando la persona ideale, visto che dopo aver giocato a Verona sin dal 1986 è passato ad allenare gli allora neonati Mastini (la seconda squadra scaligera) una decina di anni fa, arrivando a ricoprire il ruolo di Capo Allenatore proprio nelle giovanili, oltre che coach di reparto nella squadra senior. Ed ha continuato a ricoprire gli stessi compiti anche una volta passato ai Redskins, la squadra storica di Verona.

Insomma coach “Toshi” (questo il soprannome con cui è conosciuto nel mondo del football) è perfetto perchè proprio specialista nell’insegnare agli inesperti, l’ideale per tutti i rodigini che sono alla loro prima esperienza nel tipico sport USA.

Gli Alligators si allenano dalle 21 alle 23 ogni lunedì, mercoledì e giovedì al Campo Sportivo “Marvelli”, in viale Monsignore Marchi Gino a Rovigo. Chiunque abbia voglia di provare questo sport o chiedere informazioni può venire di persona in queste sere, oppure contattare la squadra alla mail rovigo@alligato.rs o su tutti i principali social network.

Salva